Lunedì 14 Ottobre 2019
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
  • Il Comune
  • Le Pubblicazioni
  • La Modulistica
  • Attività Comunali
Ottobre 2019
D L M M G V S
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
campagna di autocompostaggio

Sistemapiemonte il portale dei servizi della Pubblica amministrazione piemontese per i cittadini, le imprese e gli operatori pubblici

Città in Ordine - Segnala un problema di degrado urbano




Rilevazione del grado di soddisfazione del cittadino

Contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

  • Spazi pubblicitari

Progetto di attività INFERMIERISTICA AMBULATORIALE a favore della popolazione di Sostegno Comune di Sostegno - servizio Free Wi-Fi Museo del Bramaterra - 2016 Contattaci per informazioni Contattaci per informazioni Contattaci per informazioni

Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie

L’unione fa la forza anche se si tratta di rifiuti. Non se lo fanno ripetere due volte i sindaci della Valsessera, che da tempo, lavorano in sinergia a diversi progetti condivisi. Non ultimo, quello relativo alla raccolta dei rifiuti, tallone d’Achille di tutte le amministrazioni specialmente di quelle con il minor numero di abitanti. Ieri sera i sindaci dei sette paesi biellesi della Valle, si sono ritrovati a parlarne con l'amministratore delegato di Seab Silvio Belletti.

"I dati relativi alla raccolta differenziata in Valsessera sono agghiaccianti" commenta Gian Matteo Passuello primo cittadino di Pray e coordinatore dell’iniziativa. "Non solo non otteniamo le percentuali richieste ma i costi di smaltimento, aumentano continuamente. Abbiamo così pensato di unirci e chiedere a Seab di proporci dei nuovi metodi che ci consentano di migliorare risparmiando".

Pray, Coggiola, Crevacuore, Caprile, Ailoche, Portula e Sostegno i paesi coinvolti. Pochi ma decisivi i primi passi verso il cambiamento a cominciare da una rinnovata campagna di comunicazione che coinvolgerà i residenti. "Gran parte del lavoro riguarderà l’umido che al momento, è il problema più grande. Coinvolgeremo i cittadini chiedendo loro quali sono le problematiche e fornendo soluzioni per risolverle. Un grande investimento sarà destinato alla riduzione dei rifiuti in discarica e all’educazione delle famiglie che saranno dotate di composter per la trasformazione dell’organico. Riorganizzare la raccolta e unirci ci permetterà di risparmiare e garantirà ai Comuni più piccoli servizi che prima non potevano permettersi".

Green card, macchinette per la raccolta della plastica e ispettori di zona le altre idee che verranno introdotte nel progetto di Seab. "Entro quindici giorni avremo dei dati più precisi da valutare - conclude il primo cittadino -. A quel punto non ci resterà che dare il via ai cambiamenti".  


fonte: www.newsbiella.it




© 2014 Comune di SOSTEGNO - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SOSTEGNO
Corso Cesare Alfieri, 65 - 13868 (BI)
Tel. 015 76 29 03
Fax 015 76 29 68
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 096064
Codice catastale: I868
Codice fiscale:
82002270021
Partita IVA:
00483690020
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 65 H 05034 44310 000000089070
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento